«giugno 2019»
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

ItaliaBioNews

Pane da grani antichi siciliani

Convegno, mostra mercato e degustazioni a Marineo

  • 11 dicembre 2018
  • Autore: italiabio
  • Numero di visite: 260
  • 0 Commenti
Pane da grani antichi siciliani
Un progetto, finanziato dall’assessorato regionale alle Attività Produttive, volto al recupero della tradizione agroalimentare della Sicilia, e in particolare alla coltivazione e alla trasformazione dei grani antichi siciliani. Un evento che punta a far riscoprire e sostenere i grani antichi coltivati con metodi biologici che, purtroppo, sono poco conosciuti e non sempre di facile reperibilità. Una proposta realmente innovativa che prevede, in un unico contesto, un convegno e dei momenti formativi per artigiani (in particolare panettieri e dolciari), ma anche medici e agronomi. Una mostra mercato sarà, inoltre, visitabile il 25, il 26 e il 30 dicembre e il 5 e il 6 gennaio. 

Gli stand della mostra saranno allestiti nel suggestivo contesto del “Presepe Vivente Medievale”, rappresentato per la prima volta nel cinquecentesco Castello di Marineo. L’iniziativa è organizzata da un’associazione temporanea di scopo formata dal Cirf, ente di ricerca iscritto all’anagrafe del MIUR, dall’associazione di produttori Sicilia Bio, dal Comune di Marineo e dal “Mulino San Giuseppe”, questi ultimi mugnai dal 1952 e specializzati nell’attività molitoria e nella commercializzazione di farine e sottoprodotti della lavorazione da grani antichi siciliani e grani tradizionali.

«Con questa iniziativa – spiega il sindaco di Marineo, on. Franco Ribaudo –, il nostro Comune intende promuovere concretamente ogni attività volta ad inserirsi nel più ampio programma sviluppo sostenibile, per favorire il recupero, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale e naturalistico di Marineo. Da tempo la mia amministrazione ha mostrato una particolare sensibilità nella promozione dei sistemi agroalimentari del territorio afferenti il grano, le farine e i prodotti connessi, come il pane di Marineo e i nostri buccellati, tipici dolci natalizi. Grazie anche alle associazioni locali è stato, inoltre, creato un itinerario artistico-culturale che porterà a visitare le principali chiese, dove sono stati allestiti dei presepi, i musei Archeologico ed Etnoantropologico, monumenti e luoghi di interesse naturalistico, paesaggistico e culturale, a partire dal Castello Beccadelli dove quest'anno viene rappresentato per la prima volta nella storia della nostra comunità, un presepe vivente ad ambientazione medievale. Per una promozione completa del patrimonio artistico-storico-culturale e ambientale di Marineo e dintorni, va inoltre rilevato che contestualmente, durante tutto il periodo natalizio, si svolgeranno mirate manifestazioni artistiche e culturali di grande richiamo turistico, come mostre di arte contemporanea, concerti musicali, manifestazioni letterarie, recital e rappresentazioni teatrali». 

«La mostra mercato multisettoriale proposta nell’ambito dell’iniziativa – dice il dott. Carlo Greco, agronomo, responsabile scientifico e tecnico del progetto – è inscindibilmente legata alla cura ed alla valorizzazione dei prodotti biologici siciliani e del nostro territorio, in cui più realtà imprenditoriali, operanti sia nel settore agroalimentare che artigianale, hanno la possibilità di esporre e promuovere le proprie produzioni all’interno dell’evento organizzato. La mostra “Mercati di Natale” prevede, infatti, la realizzazione di un evento della durata di diversi giorni in cui le aziende selezionate hanno la possibilità di farsi conoscere ed apprezzare anche attraverso l’esposizione di arnesi ed utensili tipici per la realizzazione del prodotto realizzato e messo in mostra».

«L’evento organizzato a Marineo – spiega la dottoressa Maria Luisa Cerrito, Presidente di Cirf – mira a realizzare e valorizzare l’aggregazione di filiera e la commercializzazione dei prodotti realizzati con i grani antichi siciliani regionali. Occorre promuovere l’immagine della Sicilia, non solo come meta turistica, ma presentando in modo eccellente le aziende siciliane nei vari settori e che operano nei piccoli comuni. La valorizzazione dei grani risiede nella ricerca di quelli antichi lasciati sino ad un recente passato nella memoria dei nostri avi, se non del tutto dimenticati da produttori così come dai fruitori finali, i consumatori». 

Il convegno si svolgerà venerdì 14 dicembre, a partire dalle ore 9:30, con il seguente programma:

Il pane biologico da grani antichi siciliani
 
Ore 9,30 Welcome Coffee e Registrazione dei partecipanti
Ore 9,45 Apertura dei Lavori
Introduce e Modera il Dott. Carlo Greco, Responsabile Tecnico e Scientifico del Progetto PANBIO, grani antichi siciliani 
Ore 10,00 Saluti Istituzionali
On. Franco Ribaudo, Sindaco del Comune di Marineo
On. Girolamo Turano, Assessore Regionale Attività Produttive 
Dott. Paola Armato, Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Palermo
Prof. Salvatore Amato, Presidente Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Palermo
Ore10,30 Interventi Programmati
Prof. Luigi Stringi, Evoluzione della genetica del grano duro: danni e benefici per la salute umana
Dott. Giuseppe Disclafani, Commissione Alimentazione Ordine dei  Medici di Palermo - Area Gastroenterologica Nazionale SIMG (Società Italiana Medicina Generale) - Grani antichi e salute: quali evidenze?
Ore 11,15 Tavola Rotonda
Dott. Marcello Messeri, Presidente Gal Terre Normanne
Dott. Salvatore Di Giorgio, Mulino San Giuseppe Chiusa Sclafani
Dott. Salvatore Ciulla, SiciliaBio
Dott. Ignazio Garau, Italiabio e la rete BioSlow
Dott. Franco Vitali, Antropologo, “La Sacralità del pane”
Dott. Antonino Barcia, Agronomo
Prevista la partecipazione straordinaria di Carmelo Trentacosti, Executive Chef del Grand Hotel Villa Igiea Palermo
Ore 12,30 Visita del Castello.
Museo Etnoantropologico di Marineo e del Museo Archeologico della Valle dell’Eleuterio,
a cura del Dott. Nuccio Benanti, Antropologo
Ore 13,00 Degustazione di prodotti A base di grani antichi siciliani. 

Durante il Convegno, il Sindaco di Marineo On. Franco Ribaudo sottoscriverà la Convenzione con la quale si istituisce la rete “BioSlow”, promossa da ItaliaBio e Cammini d’Europa.

Il Convegno è accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie per 5,3 CFP e co-organizzato dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Palermo che riconosce il conseguimento di 0,5 CFP.


Print